Salvarsi con una fiaba.Terapia psicologica con i malati di Alzheimer

La fiaba da sempre ha una potenza archetipica e guaritrice in tutte le culture della terra. Abbiamo sperimentato in un reparto ad alta protezione per malati di Alzheimer a Vicenza, la tecnica della fiabazione, cioè l’invenzione di storie con un gruppo di malati di Alzheimer con gravi disturbi del comportamento, ottenendo dei risultati impensabili, sia per quanto riguarda il miglioramento cognitivo, sia nella riduzione consistente di disturbi comportamentali. Il libro descrive nel dettaglio la tecnica usata e raccoglie le fiabe inventate dai malati di Alzheimer, tracciandone un significato simbolico.

Le fiabe possiedono un’importante valenza archetipica, hanno una struttura simile a quella dei sogni umani e pertanto anche nella mente della persona con Alzheimer possono entrare senza difficoltà nonostante il deterioramento mentale poiché la conoscenza archetipica e’ inconscia e non e’ veicolata dalla ragione. Per questo motivo esse sono uno strumento che può by- passare la barriera del deterioramento cognitivo affacciandosi direttamente al sistema emotivo del malato. Le fiabe o i racconti possono essere letti ai pazienti anche a casa dai familiari e insieme possono commentarli, e’un lavoro di stimolazione cognitiva e un modo divertente per stare insieme al malato. Questo secondo aspetto affettivo e’ tutt’altro che trascurabile poiché, se siamo stressati e stanchi non riusciamo a stare con la persona malata senza irritarci, per questo e’ importante imparare un modo per utilizzare il proprio mondo emotivo, la propria comunicazione non verbale per entrare meglio in relazione con la persona affetta da Alzheimer e per ridurre lo stress da assistenza. Un atteggiamento disponibile, non giudicante e sinceramente affettuoso verso il malato e’ alla base di qualsiasi intervento terapeutico e di qualsiasi relazione d’aiuto, ma con il malato di Alzheimer questo fattore è indispensabile. E’ un libro dotato di una profonda semplicità e di una autentica simpatia, dove i temi delle fiabe scritte dai malati riportano all’essenziale dell’esistenza umana e regalano un grande ed umile insegnamento per tutti con un pizzico di sana ironia. Da non perdere, è un piccolo capolavoro!

salvarsi con una fiaba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.